Matthew Herbert

One Pig
2011, 5 su 10
http://www.matthewherbert.com/
Un ennesimo disco concettuale per Herbert, ed un ennesimo disco realizzato con campionamenti a tema. Come da titolo, Herbert ha campionato i suoni emessi nella vita di un maiale, dalla nascita fino alla sua morte, macellazione e trasformazione in cibo (mangiato dallo stesso Herbert). Herbert dovrebbe anche aver utilizzato parti del maiale suonandole direttamente. Al di là del concetto, il risultato è piuttosto scarso, con molti rumori che mantengono il collegamento con la sorgente in maniera eccessiva, e scarsi collegamenti tra gli spezzoni. Insomma, un taglia e cuci non particolarmente riuscito.

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su Anno2011, recensione, Voto 05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
gennaio: 2012
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: