SBTRKT

Wonder Where We Land
Transitions
2014, 6 su 10
http://sbtrkt.com/home/

Tra il disco e EP si tracciano le due facce di Aaron Jerome, l’uomo dietro la maschera. Se nello EP transitions ci sono sostanzialmente brani strumentali atmosferici ed ambientali, nel disco WWWL si sono canzoni. Canzoni con molte voci ospiti, come era già successo in precedenza, ma mai così numerose e mai così “pop”. Questo fa sì che il debutto un po’ ostico sia qui più leggero, ascoltabile e digeribile, pur non essendo ancora un disco mainstream.

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su Anno2014, recensione, Voto 06

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: