Erlend Øye

Legao
2014, 5 su 10
https://www.facebook.com/ErlendOyeOfficial

Lui, norvegese, ormai di stanza in Italia, al suo secondo disco solista dopo l’esperienza dei King of convenience e whitest Boy Alive. Che fa un disco assieme ad una band islandese di reggae, improntato a musica world e soul, e quindi mesacolando la grazia pop e folk del suo cantato con molte altre influenze. NE viene fuori un lavoro molto leggero, troppo, evanenesce e senza personalità di rilievo. Peccato.

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su Anno2014, recensione, Voto 05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
marzo: 2015
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: