Matthew Herbert

A Nude (The Perfect Body)
2016, 2 su 10
http://matthewherbert.com/

La musica concettuale di MH ha raggiunto un nuovo apice. Questo disco è composto da suoni ottenuti da un corpo umano, registrato nei suoi movimenti nell’arco di 24 ore mentre fa diverse cose. Nulla ci viene risparmiato, a partire dal brano iniziale di un’ora in cui il corpo dorme (e respira). Il problema di tutto ciò è che il concetto sovrasta su tutto il resto, per cui l’ascolto è di una noia terribile.

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su Anno2016, recensione, Voto 02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: