Cellar Noise

Alight
2017, 6 su 10
https://www.facebook.com/cellarnoise/

Progressive, della migliore fattura. Brani dilatati, con cambiamenti di ritmo ed atmosfere, ben suonato, adeguatamente cantato, insomma, roba vecchia. Ed invece no, sono un giovane gruppo milanese, sotto l’ala protettiva di Fabio zuffanti, che riesce a realizzare un disco godibilissimo il cui unico limite è di richiamare troppo da vicino alcuni numi tutelari del progressive, senza forse osare qualcosa di più (insomma, senza osare essere punk).

Annunci
Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr   Giu »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: