Monthly Archives: settembre 2017

Biosphere

The Petrified Forest 2017, 5 su 10 http://www.biosphere.no/ Un lavoro minore per Geir Jenssen, sia per durata (meno di mezz’ora) che per qualità, dato che il disco mi sembra composto in una fase di stanca, senza troppa sperimentazione e con

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 05

Goldie

The Journey Man 2017, 6 su 10 http://www.goldie.co.uk/ G ci ha sempre abiutato ad opere grandi, a volte per importanza e quasi sempre per dimensioni. anche questa non scherza (la versione deluxe, con inutili versioni strumentali, supera le tre ore

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Penguin Cafe

The Imperfect Sea 2017, 7 su 10 http://penguincafe.com/ Arthur, figlio di Simon Jeffes, continua l’opera del padre cambiando la ragione sociale ma non le coordinate musicali: musiche da camera tra jazz, classica e sperimentale, comunque suggestive, delicate e in fondo

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Ed Wood Jr

The Home Electrical 2017, 6 su 10 https://edwoodjr.bandcamp.com/ Due francesce dedito al post-rock mescolato con l’elettronica. sono dei buoni imitatori dei Battles, cui manca il guizzo del genio per essere più originali e compiuti; sono comunque degli onesti compositori, ed

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Moby

The Drum & Bass Remixes 2017, 6 su 10 http://moby.com/ Quattro celeberrimi brani di Moby remixati come da titolo drum’n’bass. Se non fosse per la piacevolezza dei brani originali, non se li filerebbe nessuno. Ma tant’è, questo Moby piace sempre.

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Gaussian Curve

The Distance 2017, 6 su 10 http://gaussiancurve.com/ I GC sono un trio con gigi Masin come ingombrante presenza. Le coordinate musicali sono sostanzialmente quelle di GM, forse un po’ calmate dagli altri due componenti, visto che il disco è un’oasi

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Zavoloka

Syngonia 2017, 6 su 10 http://www.zavoloka.com/ Sperimentatrice ucraina, qui Z si rilassa parecchio e viaggia su territori più tranquilli e codificati, quasi nessun momento dififcile, e tutto molto calmo. Sotto la superficie qualche complessità scorre, tanto da rendere l’ascolto abbastanza

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930