Archivi Blog

Blonde Redhead

3 O’Clock EP 2017, 6 su 10 http://www.blonde-redhead.com/ UN EP con quattro brani, due cantati da Kazu e due da Amedeo (uno però è una ripresa di un vecchio lavoro) dove importanti arrangiamenti d’archi e fiati ingentiliscono suoni sporchi. Certo,

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Zeitkratzer

Zeitkratzer Performs Songs From “Kraftwerk” and “Kraftwerk 2” 2017, 6 su 10 http://www.zeitkratzer.de/ Sulla carta, operazione interessante. Un gruppo tedesco d’avanguardia (colta: interpretazioni di Stockhausen; ma anche sghemba: Metal Machine Music di Lou Reed) che si cimenta con il repertorio

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Jamie Lidell / Herbert

When I Come Back Round / Megaphone 2017, 6 su 10 http://jamielidellmusic.com/ https://matthewherbert.com/ singolo composto da due brani: il primo di JL nella versione di MH (che ne ha prevo una versione dal vivo e lo ha remixato), il secondo

Tagged with: ,
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Hauschka

What If 2017, 6 su 10 http://www.hauschka-net.de/ Il disco nuovo di H rimane sulla falsariga dei preceenti: piano preparati con vari orpelli, questa volta magari con un po’ piuù elettronica del solito. La composizione è tutto sommato semplice e rigorosa,

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

The Necks

Unfold 2017, 6 su 10 http://www.thenecks.com/ Ennesimo lavoro del quartetto austaliano, composto questa volta da quattro brani (tutti sopra il quarto d’ora) senza indicazioni di sequenza. Quattro pezzi informi, che non hanno inizio e fine, ma che lasciano sempre un

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Julitha Ryan

The Winter Journey 2017, 6 su 10 http://julitharyan.com/ Cantante (e multistrumentista) australiana, in tour con Nick Cave e lavori con Hugo Race, realizza un disco “italiano” (produzione e quasi tutti i musicisti sono infatti nostrani). Il suo punto di partenza

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 06

Mary Ocher

The West Against the People 2017, 7 su 10 http://www.maryocher.com/ Piacevole scoperta di questa artista di stanza a Berlino, che percorre molti stili e molte arti, collabora con persone di tutto rispetto (Hans Joachim Irmler, dei Faust e molto altro),

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031