Archivi Blog

Ghostpoet

Dark Days + Canapés 2017, 7 su 10 https://www.ghostpoet.co.uk/ Dopo aver spaziato dal sperimentale al rock-blues nei dischi precedenti, questo quarto del cantante e musicista inglese dal nome improbabile (Obaro Ejimiwe) presenta la summa del suo percorso, riuscendo a mettere

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Bochum Welt

April 2017, 7 su 10 https://www.facebook.com/bochumwelt/ Gianluigi Di Costanzo è la persona dietro la ormai sigla storica BW (un importante passato anche su Replex), che qui raccoglie, riedita e riadatta una serie di brani del suo percorso sonoro. Sono brani

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Kraftwerk

3-D The Catalogue 2017, 7 su 10 http://www.kraftwerk.com/ Un boxone audio o video disponibile in diversi formati con gli otto dischi “classici” dei K, registrati dal vivo (si fa per dire, non si sente mai il pubblico) durante gli ultimi

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Penguin Cafe

The Imperfect Sea 2017, 7 su 10 http://penguincafe.com/ Arthur, figlio di Simon Jeffes, continua l’opera del padre cambiando la ragione sociale ma non le coordinate musicali: musiche da camera tra jazz, classica e sperimentale, comunque suggestive, delicate e in fondo

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Do Make Say Think

Stubborn Persistent Illusions 2017, 7 su 10 http://domakesaythink.com/ Gruppo post-rocke della prima ora (sono circa vent’anni che sono in giro, e otto dall’ultimo lavoro), realizzano il loro settimo disco e lo fanno con lo stile classico di post-rock misto jazz

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Ian William Craig

Slow Vessels 2017, 7 su 10 https://ianwilliamcraig.bandcamp.com/ Sei brani in mezz’ora, che riprendono lavori del precedente “Centres” e li rendono più asciutti, talvolta acustici, talvolta più scarni, mettendo spesso davanti la voce e facendo seguire in sottofondo musica non banale

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Jessica Moss

Pools of Light 2017, 7 su 10 https://jessicamoss.bandcamp.com/ Violinista canadese, già nei Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra e quindi nel giro Constellation, praticamente al suo esordio. Il disco si compone di due suite in quattro movimenti ciascuno, ma non

Tagged with:
Pubblicato su Anno 2017, recensione, Voto 07

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Categorie
ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031